Ristorante Villa Alta

“VILLA SAGNA”

La storia dei Sagna di Grottaferrata, quando il commendator Angelo Sagna acquistò un terreno nel 1937, dove esisteva solo il nulla.

La storia della villa, che da quasi un secolo, sormonta la collina dove un tempo passava la via latina, racconta gli eventi che hanno l’hanno vista protagonista durante la seconda guerra mondiale come comando locale delle truppe naziste, un centro di smistamento di generi alimentari per la popolazione di Grottaferrata fino alla nascita della prima repubblica. Gronchi, Andreotti, Elmi, de Gasperis, Piccioni… Amici stretti di Angelo Sagna erano gli ospiti quasi giornalieri della villa.

VILLA SAGNA

VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
Il Cavaliere di Gran Croce Commendator Angelo Sagna, nasce a Crocemosso in provincia di Biella il 20 ottobre del 1898

L'800

La discendenza

La sua storia comincia a Torino, dall’azienda di famiglia specializzata nella produzione di impermeabili.

Nel periodo che passa tra i due conflitti mondiali, Angelo si spinge a Roma per la vendita di tessuti destinati alle divise dei militari.

Matrimonio di Angelo Sagna e Piera Tabasso – 1932

Angelo Sagna, CAVALIERE DI GRAN CROCE DELL'ORDINE DI MALTA

Angelo Sagna, per le sue opere di bene, viene insignito Cavaliere di Gran Croce dell’ordine di Malta

  • Conferimento della Croce di Donato di I Classe con aggregazione al GP di Lombardia e Venezia nel marzo 1939 di motu proprio del Gran Maestro Chigi Albani per aver collaborato ad iniziative umanitarie del Gran Magistero.
  • Promozione da Donato di I Classe a Grand Croce Magistrale nel gennaio 1945 di motu proprio del Gran Maestro Chigi Albani su indicazione del Balì Fra’ Cesare Anguissola per l’impegno dimostrato all’interno del Comitato di assistenza bambini e malati di Roma, di cui fu iniziatore e promotore, e per aver “esportato” quest’idea anche nelle città di Milano e Torino. Egli offrì la sua Villa a Grottaferrata come sede dell’Ambulatorio del Comitato.

VIA ANAGNINA

- GROTTAFERRATA -

Villa Sagna

Nel 1938 “nonno Angelo” acquista un vasto terreno a Grottaferrata (Roma), una distesa di alberi e vigneti dove l’unica costruzione esistente , è una vecchia rimessa per gli attrezzi  a servizio della cava di selci adiacente, dove oggi abito io, suo nipote Mattia.

Qui sulla via Anagnina, antica strada romana in terra battuta, decide di edificare la sua casa per le vacanze estive… VILLA SAGNA

La foto risale al 1936, qualche anno prima dell’acquisto dei terreni. Grottaferrata era composta da pochissime abitazioni 

Ingresso della villa durante il secondo conflitto militare, con gli stemmi del “SOVRANO ORDINE MILITARE DI MALTA”

In piena Seconda Guerra Mondiale, la villa venne occupata dai nazisti insieme ad altre ville di Grottaferrata, insediarono uno dei comandi tedeschi.

Grazie all’ordine di Malta, la villa viene liberata godendo dell’extra territorialità, diventando così, il centro di distribuzione di generi di prima necessità, come farina, zucchero e grano per la popolazione di tutta Grottaferrata

Colle delle Ginestre, con vista di parte della vigna SAGNA

Via Anagnina in terra battuta

LA VILLA

I GIARDINI

LA VILLA

GLI INTERNI

Grazie Lelio...

Vogliamo omaggiare una delle figure più importanti di Villa Sagna, il giardiniere Lelio.

Un solo giardiniere per tutta la tenuta. Molte persone, vedendo questa foto rimangono affascinate dalla cura e bellezza del giardino. Tutto nelle mani di una sola persona… Lelio

A Grottaferrata, Nasce la Prima Repubblica

Tutti i personaggi del mondo politico che sono passati per Villa Sagna

Nonno Angelo, non amava parlare del suo lavoro in famiglia, era un tipo molto riservato, ma la Villa è stata frequentata da Cardinali, Onorevoli, deputati e presidenti. Era una via vai di personaggi.

il commendatore Angelo Sagna, uomo di Vittorio Valletta (presidente della FIAT a Roma, svolgeva delicate funzioni di collegamento tra il Vaticano, l’Ordine di Malta e la Democrazia Cristiana clandestina durante l’occupazione tedesca.

Angelo Sagna con Vittorio Valletta e l’On. Gonella

Angelo Sagna con l’On. Pella

ATTORNO A QUESTO CAMINETTO, SI E’ FATTA L’ITALIA, LA NUOVA S’INTENDE, DOPO IL 1944.

L’articolo che vi proponiamo è del 1964, scritto per il matrimonio della neo Contessa Mariangela Sagna sposata con il Conte Ugo Bosca di Roveto.

Questo salotto ospitava le riunioni fuori dal palazzo tra Attilio, Guido, Alcide, Enrico, Giulietto.. Nonno Angelo li chiamava per nome, ma noi li conosciamo meglio per cognome… De Gasperi, Piccioni, Gonella, Andreotti

Le colazioni da Sagna tutti i mercoledì

L’On. Giulio Andreotti definiva i pranzi nella sua agenta con, “Le colazioni da Sagna”.
 
Infatti, a Villa Sagna, non si faceva mai un pasto, o quasi, senza un ospite. Una volta era un onorevole, l’altra un cardinale, un dirigente o semplicemente parenti, amici, collaboratori, Presidenti di qualcosa era un via vai di personaggi illustri dello scenario politico italiano.

Oggi ho visto alla TV (da Sagna) la partenza per la luna. Come si fa l'abitudine a tutto. Il mondo contemporaneo è davvero singolare nell'assistere quasi ditratto anche alle vicende più formidabili.

VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
On. Giulio Andreotti - On. Guido Gonella - On. Giuseppe Pella - Cappella privata Villa Sagna
VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
Cardinele Eugène Tisserant - Angelo Sagna - Biblioteca Villa Sagna
VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
Coniugi Elmi con l' On. Gonella - VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA

Angelo Sagna insieme all’On Giovanni Gronchi, terzo presidente della Repubblica italiana

VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
On. Giovanni Gronchi, Presidente della Repubblica Italiana - Cardinale Eugène Tisserant - Giardini Villa Sagna
VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
On. Giuseppe Togni - On. Pietro Campilli - On. Giovanni Bovetti - Comm. Angelo Sagna

Piera ed Angelo Sagna insieme al Marchese Roi, fraterno amico.

On. Giuseppe Brusasca

Giuseppe Brusasca (Gabiano, 30 agosto 1900 – Milano, 1º giugno 1994) è stato un avvocato e politico italiano. Il suo nome è iscritto a Yad Vashem tra i giusti tra le nazioni per la sua azione a favore degli ebrei durante l’Olocausto.

Vittorio Valletta

Vittorio Giuseppe Valletta (Sampierdarena, 28 luglio 1883 – Pietrasanta, 10 agosto 1967) è stato un dirigente d’azienda italiano, dal 1921 al 1966 dirigente della FIAT, della quale fu amministratore delegato e, successivamente, presidente.[1]

VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA

caro Mattia, trasmetto foto di nonno , al centro SEGNI futuro Presidente della Repubblica, a destra in alto Giuseppe TOGNI con la moglie Bianca,accanto a TOGNI , Pietro CAMPILLI , mano di Togni sulla schiena di Amintore FANFANI. Non sono certo ma in alto a sinistra, abbronzato, potrebbe essere, il giovane Renato ALTISSIMO poi confluito ne Partito Liberare Italiano. Se trovo altro ti avviserò, ciao. - zio Carlo-

VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA

Angelo Sagna e S.S. Papa Pio XII

Gli Aneddoti di Villa Sagna

Lo stesso Angelo Sagna successivamente istituì l’abitudine di invitare a pranzo ogni mercoledì pressoché l’intero governo; l’iniziativa venne denominata dall’arguto Gonella “CIS: Cucina Interministeriale Sagna”; per diversi anni con discreta regolarità vi si svolgevano riunioni informali di Gabinetto che lasciavano il segno sull’attività di governo.
"Paolo Togni"

Oggi ho visto alla TV (da Sagna) la partenza per la luna. Come si fa l'abitudine a tutto. Il mondo contemporaneo è davvero singolare nell'assistere quasi ditratto anche alle vicende più formidabili.

“Sagna ha preso una nuova cuoca, ottima anche esteticamente (non ti spaventare, parlo dell’estetica dei piatti non avendo visto il soggetto…), ma i suoi cibi odierni, torta di riso, pollo e contorni, dolce gradevole ma micidiale, si stanno rivelando un terribile peso gastrico; abbiamo tutti (Pella, Gonella, Togni, Dosi) preso un Alka-Seltzer, ma non è sufficiente.”

A casa Sagna si erano attrezzati con un proiettore di pellicole da 16 millimetri, e almeno una volta alla settimana la sera c’era una proiezione alla quale assistevano tante persone delle famiglie più amiche: nelle sere di proiezione eravamo sempre almeno una trentina. Le pellicole erano affittate dai padri della “San Paolo film”, quindi già di per sé scelte in un catalogo che comprendeva solo i film più castigati; se tuttavia compariva un bacio, anche casto, Angelo Sagna correva a mettere le mani o addirittura un cappello davanti all’obiettivo del proiettore, per impedire che noi giovani ne fossimo turbati; noi rispondevamo con boati di protesta.
"Paolo Togni"
Sempre se eravamo a Grottaferrata, il pranzo di Pasquetta si svolgeva di solito a casa Sagna, all’aperto, con una tavolata spettacolare da molte decine di convitati; il pranzo era ottimo, composto da molte portate, tra le quali l’immancabile abbacchio preparato in varie fogge; ma quel che preferivo era la spettacolare, immancabile bagnacauda con tutte le sue verdure della padrona di casa donna Piera, fatta secondo la ricetta di famiglia di Mondovì.
"Paolo Togni"

La vita a Villa Sagna

VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
Piera Sagna insieme ai figli Mariangela, Carlo e Daniela
VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
Piera Sagna
VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
Zia Maria Teresa - Daniela e Massimo Sagna

Piera Sagna

Piera e Daniela Sagna

Giancarlo Elmi

Mariangela Sagna

VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
Foto di repertorio
VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
Daniela Sagna e Paolo Togni

FRATELLI SAGNA

VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
Fratelli Sagna: Angelo, Lina, Amerigo e Luigi
VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
Tatiana Togni - Franco Elmi - Paolo Togni - On. Giulio Andreotti - Marchese Roi
VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
Daniela & Piera Sagna
VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
Andelo Sagna
VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
Daniela Sagna

Tata "Ilva"

Certamente una delle figure più importanti nella vista della della Villa, tra riunioni, cene, colazioni di governo, è la “tata”.

La Tata di Villa Sagna, si chimava ILVA

 

Daniela Sagna con la "Tata" Ilva

Gli Alani

Altro elemento che non poteva mancare in casa erano  gli animali domestici

VILLA SAGNA - GROTTAFERRATA
Daniela Con la sua Scimmietta

La vigna

" Vigna Sagna"

Ogni anno le donne di Grottaferrata venivano per la raccolta dell’uva.

Grazie a facebook alcuni figli e nipoti hanno riconosciuto i volti di quasi tutte le persone ritratte nella foto che risale agli anni 40/50:

  • Romina D’Ottavi
  • Maria Pia Moretti
  • Eleonora Principini
  • Romina
  • Teresa

Su una delle vecchie porte del tinello  ci sono ancora i nomi scritti a matita

  • Anche la tua storia legata a Villa Sagna è importante

    Se hai qualche ricordo, o storia legata a Villa Sagna, ti prego di condividerla, e se ne hai piacere la inseriremo nella storia. Tutto in ricordo dei nonni Sagna
  • Sfoglia File
  • GRAZIE!

  • Should be Empty:

Un pezzo di villa sagna ai parioli,
o meglio... un pezzo dei parioli a villa sagna!

Siamo agli inizi degli anni 40, la Villa di Grottaferrata è ancora in costruzione e viene usata soprattutto per le vacanze estive.

La quotidianietà familiare del Comm. Angelo Sagna si svolge a Roma, in questo villino di via Paisiello nel cuore dei parioli.

Villino Sagna

via Paisiello – Roma

Quando la famiglia Sagna si trasferì dai via Paisiello a via colli della farnesina, Angelo Sagna fece spostare le due cancellate principali a Grottaferrata, riadattando anche le inferiate

Via Paisiello - Roma
Via Anagnina - Grottaferrata